5

🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹🔸🔹

In un periodo che rimarrà letteralmente nella storia,di questo sport come di ogni altro settore e ambito, gli Highlanders, alle prese con i campi chiusi e l’attività sportiva sospesa definitivamente, hanno deciso di giocare a modo loro una partita come mai accaduto nella loro seppur breve storia.

Nella giornata di giovedì 2 aprile, per contribuire ad una partita a tutto campo, che oggi come non mai vede coinvolte persone e associazioni di ogni genere, 600 mascherine chirurgiche sono state recapitate ad alcune associazioni Formiginesi, attive in questo periodo nel sostenere le persone più sensibili al Covid-19.

AVAP FORMIGINE Corpo Volontari di Pronto Soccorso, Caritas di Formigine, Opera Pia Castiglioni e associazione Le Palafitte 2.0 di Casinalbo hanno ricevuto la visita degli Highlanders, con la consegna di mascherine, 1 pallone da gioco e una lettera di encomio per l’attività svolta.

“ Sentivamo il bisogno di dare il nostro contributo ad una comunità, quella formiginese – spiega il Presidente Cantarelli – che in questi anni ci ha sempre dato il proprio sostegno”.
Un ringraziamento speciale a chi come loro, in questo periodo più che mai, ha messo da parte le proprie esigenze personali per pensare a quelle altrui.

Inevitabile in quest’occasione il rimando e l’elogio a tutti gli SPONSOR che nonostante il periodo hanno continuato ad accordarci il loro sostegno, agli educatori e personale della società che hanno scelto di rinunciare al proprio rimborso mensile, e a tutte le famiglie e atleti che continuando ad allenarsi da casa, permetteranno al progetto sportivo di ripartire più forte di prima.

È a tutti loro, a tutte le persone che operano ogni giorno senza chiedere, che va un sincero e profondo “GRAZIE” da parte della famiglia Highlanders.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram

Altri articoli